O materno mio cinema!

Quando pensiamo a quella strana creatura di Sentieri, non possiamo fare a meno di pensare alla sua natura femminile e femminea, un po’ per la presenza di tante “quote rosa” nella nostra redazione, un po’ per la sua vocazione alla generatività, alla creazione, all’abbraccio e all’empatia con il nostro pubblico. Anzi: coi nostri pubblici. Ché, […]

Read More O materno mio cinema!

Oggi in tv – 24 maggio 22

Riprendiamo, dopo una piccola pausa forzata, i nostri consigli televisivi. Alle ore 21, sul benemerito Cine34, Selvaggi di Vanzina, con un cast un po’ allo sbando (Ezio Greggio, Leo Gullotta, Cinzia Leone, Franco Oppini, Monica Scattini): un aereo di vacanzieri italici molto diversi tra loro precipita su un isola deserta con conseguenti tentativi di cavarsela. […]

Read More Oggi in tv – 24 maggio 22

La notte

di M. Antonioni, 1961 Inferiore certo al precedente, splendido L’avventura è il secondo tassello del trittico sull’incomunicabilità di Antonioni. C’è la Vitti, in un ruolo secondario, ma efficace, mentre Mastroianni e la Moreau si rubano la scena. Secondo Antici, il film ” porta avanti alcune dinamiche, tipiche del cinema antoniano, a partire dalla notevole sequenza […]

Read More La notte

West Side Story

Forse il più grande flop di Steven Spielberg: in effetti il film ha qualche problema (l’eccessiva lunghezza, un calligrafismo che sfiora la maniera), eppure Spielberg, come sempre, dimostra di sapere il fatto suo. Innanzitutto, il senso dell’operazione va sia in orizzontale che in verticale, per dire così. In senso diacronico, l’adattamento è, in modo evidente, […]

Read More West Side Story

Hard Boiled

Quintessenza del cinema di John Woo e suo capolavoro indiscusso forse inferiore al precedente The Killer, più coeso dal punto di vista narrativo. È un capolavoro per montaggio, tensione, sequenze spettacolari, con numerose sequenze da antologia, in primis la lunghissima sequenza ambientata in ospedale dove succede di tutto di più, tra poliziotti sotto copertura, gangster […]

Read More Hard Boiled

Il Bi e il Ba

Primo e unico film da protagonista del grande Nino Frassico, genio del nonsense, amatissimo dalla crew di Sentieri che ne ha sempre apprezzato le qualità quando impegnato (e spesso, purtroppo, sottoutilizzato) come semplice spalla o caratterista in film mediocrissimi. Qui è mattatore a tutto tondo, diretto dal bravo Nichetti che conferisce al film, di stampo […]

Read More Il Bi e il Ba

Si vive una volta sola

Film sfortunatissimo, condannato a un sicuro oblio per l’emergenza Covid -19, l’ultimo film di Verdone rientra in uno di quei titoli medi che, pur senza eccellere né dal punto di vista della sceneggiatura, né dal punto di vista della prova attoriale, ha però qualche freccia al proprio arco. Innanzitutto la prova dell’anestesista Rocco Papaleo, tempi […]

Read More Si vive una volta sola

Da 5 Bloods -Come fratelli

Film controverso assai, che mescole troppe cose e in modo non uniforme. Il plot segue alcuni reduci del Vietnam tornare dopo anni sui luoghi della guerra per rendere omaggio ad un compagno caduto e al tempo stesso per ritrovare una cassa di lingotti d’oro che era stata sepolta durante una missione. Spike Lee continua ad […]

Read More Da 5 Bloods -Come fratelli

Lupo solitario

Ovvero The Indian Runner, secondo il titolo originale. Esordio alla regia per Sean Penn che dirige una sorta di rivisitazione moderna della vicenda di Caino e Abele, azzecca toni e atmosfere peraltro prese di peso dal cinema di Ashby e Cassavetes a cui il film è dedicato. Ma sbaglia almeno due interpreti su tre (la […]

Read More Lupo solitario

Justice League Snyder Cut

Forse non è quel capolavoro che i fan attendevano da quel nefasto 2017, quando cioè il povero Snyderr dovette abbandonare il film per le morte prematura della figlia Autumn (a cui questa versione Director’s Cut è dedicata, assieme alle note di Halleluja sul finale). Non è un capolavoro perché soffre di soliti difetti del regista […]

Read More Justice League Snyder Cut